Blair Labeling automatizza il flusso di prestampa in una sola settimana grazie ad Automation Engine QuickStart for Labels

Grazie ad Automation Engine QuickStart for Labels, Blair Labeling ha ridotto il carico di lavoro nella prestampa di oltre il 30%, eliminando anche gli errori.

Down
Blair Labeling
Salva

Dimensioni dell’azienda
20 dipendenti

Settore
Etichette e decalcomanie

Soluzione
Automation Engine QuickStart for Labels


THE CUSTOMER

Un’azienda con cinque macchine da stampa flexo e un nuovo sistema di stampa digitale

Blair Labeling, Inc. è un’azienda la cui proprietà è composta al 100% di donne ed esponenti di minoranze etniche. Con sede a Denver, negli Stati Uniti, produce etichette pressosensibili in vari colori, primarie, promozionali e industriali, oltre a decalcomanie, sistemi antimanomissione, adesivi per modelli, termoadesivi, targhette e altro ancora, dal 1986.

Oltre a lavorare con le macchine da stampa, i 20 dipendenti eseguono varie operazioni, tutte in linea: fustellatura, perforazione, laminazione/rivestimento UV e retinatura graduata. Blair dispone inoltre di un reparto grafico che offre servizi completi di assoluta eccellenza nel campo della progettazione grafica e della prestampa.

Grazie all’automazione siamo diventati molto produttivi, e con la massima semplicità.
Acquisendo sempre maggiore dimestichezza con Automation Engine QuickStart, continuiamo a crescere come azienda e implementiamo nuove funzionalità. Il sistema è davvero eclettico e universale.

Marco De La Vega, CFO, Blair Labeling, Inc. (Stati Uniti)

Guida gratuita

I 5 principali miti da sfatare sull’automazione

Scarica
THE CHALLENGE

Operazioni manuali da incubo

In media, Blair elabora 20-25 lavori individuali al giorno, ciascuno dei quali contiene 3-4 elementi grafici. Blair predilige la stampa dei prodotti in serie e l’esecuzione di varie etichette contemporaneamente.

Qualche anno fa, Blair utilizzava un sistema di flusso di lavoro molto difficile da gestire, che poteva dar luogo a stampe errate con testi sbagliati. Oppure, nella creazione di sormonti personalizzati, l’operatore doveva creare gli allontanamenti a mano sulla stampa di fondo bianca.

Dopo aver acquisito una certa esperienza con gli strumenti Esko, Blair ha optato per l’automazione della prestampa, investendo in Automation Engine QuickStart for Labels.

In particolare, trovo molto positivo che ora sia possibile fare ricerche nel database dei nostri prodotti in base a una parola chiave presente sull’etichetta. È davvero incredibile: il sistema visualizza la versione più aggiornata del prodotto, la prova di stampa corretta e le modifiche approvate dopo essere state apportate all’intero testo.

Marco De La Vega, CFO, Blair Labeling, Inc. (Stati Uniti)

THE SOLUTION

Un modo semplice per completare l’automazione

L’implementazione di un flusso di lavoro efficace non deve essere complicata. Nel giro di una settimana, Blair ha installato Automation Engine QuickStart for Labels ed è riuscita a ridurre di oltre il 30% il carico di lavoro nella prestampa manuale, utilizzando il software su cinque macchine da stampa flexo e su un nuovo sistema di stampa digitale.

La soluzione di workflow preconfigurata e intuitiva risolve i problemi chiave che limitano la produttività e provocano inefficienze nella produzione di etichette. Le attività incluse sono le seguenti: preflight di imballaggi, verifica dei codici a barre (compreso un report di qualità completo), creazione di sormonti, duplicazione e ripetizione, opzione SmartMarks e strisce di controllo, nonché report automatizzati sui lavori.

È positivo che il 98% di tutti i nostri lavori possa essere eseguito automaticamente con Automation Engine QuickStart for Labels. Il lavoro manuale riguarda il 2% dei progetti più complessi, ma si tratta di un’attività che faremmo comunque.

Marco De La Vega, CFO, Blair Labeling, Inc. (Stati Uniti)

THE BENEFITS

Maggiore produttività, migliore gestione e meno errori

Automation Engine QuickStart consente di fare a meno di uno dei due grafici, mentre l’altro continua a chiedere se ci sono altre attività che può svolgere.

De La Vega cercava inoltre un sistema che fosse molto intuitivo; l’addetto alla prestampa, infatti, riesce a risolvere la maggior parte dei problemi senza alcun aiuto.

Blair ha eliminato molti degli errori commessi dagli operatori. “Il sistema fa esattamente ciò che gli si dice di fare, organizzando il lavoro e visualizzandolo in modo chiaro. In passato, lavorando su duplicazione e ripetizione, si commettevano errori di testo, mentre adesso il sistema fa vedere la grafica corretta e, naturalmente, con i parametri corretti, stampandola in maniera impeccabile”, spiega De La Vega.

  • Crescita del 6% rispetto all’anno scorso, con taglio dei costi
  • Riduzione di oltre il 30% del carico di lavoro nella prestampa
  • Un solo grafico ad occuparsi di tutta la prestampa, con tempo libero da dedicare ad altre mansioni
  • Stampe corrette fin da subito e niente più errori da parte degli operatori
Modulo di contatto