La mentalità dell’automazione

Di Russell Weller, responsabile prodotti, Esko

Quando si decide di automatizzare un’attività, una domanda frequente è: da dove cominciare? La mia risposta è sempre la stessa: l’automazione inizia con la giusta mentalità. Il primo passo importante consiste nel riuscire a comprendere bene le fonti di opportunità per l’automazione aziendale e i vantaggi potenziali che ne derivano.

Il passo successivo è rendersi conto che l’introduzione di fasi automatizzate nelle operazioni di stampa su grande formato e finitura digitale non deve risultare un compito gravoso.


Perché automatizzare? Il contesto

Oggi, uno stampatore/produttore di imballaggi, sia esso una piccola impresa o una grande multinazionale, deve confrontarsi con tutta una serie di problematiche nella gestione dell’efficienza e della redditività aziendali, su cui si basa l’esigenza di optare per l’automazione:

  • Prestazioni variabili in termini di salute e sicurezza
  • Gestione di materiali complessi
  • Lavori e grafiche sempre più complessi

La sicurezza al primo posto
La sicurezza dei dipendenti deve essere la priorità assoluta per un’azienda. Un ambiente di lavoro sicuro e senza alcun rischio per gli operatori è un requisito obbligatorio. Maggiore è il livello di automazione, minore sarà il rischio di incorrere in problemi di sicurezza.

Il dilemma della gestione dei materiali
A mano a mano che un’azienda cresce, la complessità aumenta, così come il numero e la varietà dei materiali da gestire.

Leggi tutto

La mentalità dell’automazione

Chiudi

Articolo completo

Esko
Modulo di contatto


Iscrizione
Questo sito web utilizza i cookie e altre tecnologie di monitoraggio. Accedendo al sito web, si accetta la nostra
Informativa sulla privacy.