La mentalità dell’automazione

Di Russell Weller, responsabile prodotti, Esko

Quando si decide di automatizzare un’attività, una domanda frequente è: da dove cominciare? La mia risposta è sempre la stessa: l’automazione inizia con la giusta mentalità. Il primo passo importante consiste nel riuscire a comprendere bene le fonti di opportunità per l’automazione aziendale e i vantaggi potenziali che ne derivano.

Il passo successivo è rendersi conto che l’introduzione di fasi automatizzate nelle operazioni di stampa su grande formato e finitura digitale non deve risultare un compito gravoso.


Perché automatizzare? Il contesto

Oggi, uno stampatore/produttore di imballaggi, sia esso una piccola impresa o una grande multinazionale, deve confrontarsi con tutta una serie di problematiche nella gestione dell’efficienza e della redditività aziendali, su cui si basa l’esigenza di optare per l’automazione:

  • Prestazioni variabili in termini di salute e sicurezza
  • Gestione di materiali complessi
  • Lavori e grafiche sempre più complessi

La sicurezza al primo posto
La sicurezza dei dipendenti deve essere la priorità assoluta per un’azienda. Un ambiente di lavoro sicuro e senza alcun rischio per gli operatori è un requisito obbligatorio. Maggiore è il livello di automazione, minore sarà il rischio di incorrere in problemi di sicurezza.

Il dilemma della gestione dei materiali
A mano a mano che un’azienda cresce, la complessità aumenta, così come il numero e la varietà dei materiali da gestire.

Leggi tutto

La mentalità dell’automazione

Chiudi

Articolo completo

Esko
Modulo di contatto


Iscrizione
This website uses cookies and other tracking technologies. By using this website, you are agreeing to our
Privacy Policy.