Il programma flexo digitale di Esko a drupa 2012 conferma l’impulso innovativo e la leadership dell’azienda - Esko

Il programma flexo digitale di Esko a drupa 2012 conferma l’impulso innovativo e la leadership dell’azienda

maggio 04 2012

Ghent (Belgio), 4 maggio 2012 – In occasione di drupa 2012, Esko (www.esko.com/drupa) rafforza la propria posizione di leadership nel settore della tecnologia delle lastre flexo digitali. Presso lo stand di Esko, che si troverà nel Padiglione 8b, stand A23, verranno esposte la CDI Spark 4835 Auto con l’esclusiva esposizione digitale UV Inline UV 2 assieme alla CDI Spark 2530 con opzione Inline UV e tamburo magnetico. I visitatori potranno ottenere informazioni sulle innovazioni della tecnologia HD Flexo di Esko e sull’unità di esposizione Inline UV2 e sulle soluzioni per flusso di lavoro di prestampa flexo integrate.

“Siamo impazienti di utilizzare drupa come trampolino di lancio per le nostre nuove soluzioni flexo digitali. I fornitori di servizi di stampa flexo potranno scoprire in che modo le nostre soluzioni consentono di produrre lastre di una qualità mai vista prima nella stampa flessografica, con colori vivaci e brillanti, dettagli nitidi e sfumature morbide, garantendo una riproduzione affidabile e uniforme dei colori del marchio”, spiega Jürgen Andresen, vicepresidente Flexo Business presso Esko.

HD Flexo per una qualità di stampa flessografica eccezionale

L’integrazione delle unità di esposizione flessografiche digitali CDI con la tecnologia HD Flexo ha portato la stampa flessografica a definire un nuovo livello di qualità, paragonabile a quello della stampa rotocalco e offset e che offre ai clienti i risultati di stampa di alta qualità che richiedono.  A livello mondiale, centinaia di clienti certificati HD Flexo, partner e rivenditori flexo digitali traggono vantaggio dalla precisa e nitida qualità di imaging, integrata da una maggiore uniformità e da una gamma  tonale completa. Andresen afferma: “La certificazione HD Flexo non è solo un processo di qualifica, ma anche un percorso di miglioramento sostenuto dalla solida esperienza di Esko nel settore della creazione di lastre flessografiche. Con questa novità positiva, il settore ha ribadito l’importanza dei miglioramenti a livello di qualità e della standardizzazione della stampa”.

Automazione e integrazione per ridurre i costi

Le soluzioni Esko creano valore per i trasformatori e le fotolito che si avvalgono di un processo di creazione delle lastre flessografiche altamente automatizzato, integrato nel flusso di lavoro di prestampa. Ciò consente ai professionisti della flessografia di accelerare la produzione e di contenere i costi. Gli elementi chiave includono la connessione JDF a Automation Engine (integrazione nel flusso di lavoro prestampa), che serve per comunicare i dati di produzione delle lastre tra il flusso di lavoro di produzione e i sistemi ERP. Con soluzioni per gli stampatori di etichette e i trasformatori di confezioni in cartone ondulato, la Digital Flexo Suite automatizza e migliora diverse attività di preparazione delle lastre e riduce gli scarti di almeno il 15%. Questo elevato livello di integrazione e automazione risponde alle esigenze di un settore a cui è richiesto di produrre imballaggi in modo più economico, rapido, migliore ed ecologico.

Partnership professionali

Sin dall’introduzione della prima unità al mondo di esposizione digitale per lastre flessografiche in occasione di drupa 1995, Esko continua a proporre sviluppi innovativi in stretta collaborazione con il partner DuPont. In quest’edizione di drupa, DuPont (Padiglione 8, stand C24) presenterà una gamma di soluzioni Esko, tra cui CDI Advance Cantilever 1450, Optics 40, HD Flexo, Inline UV2 e il tamburo per manica (in combinazione con Dupont Cyrel IRT).  I visitatori degli stand Esko e DuPont nel Padiglione 8b potranno osservare esempi di imballaggi stampati con tecnologia flessografica, risultati ottenuti grazie alla stretta collaborazione di questi innovatori della flessografia digitale.

Presentazione di Pixel+

Spingendo ancora oltre il proprio modello di partnership, Esko presenterà Pixel+ in occasione di drupa.  Pixel+ è un’innovazione tecnologica sviluppata per i nostri partner fornitori di lastre flessografiche. Si tratta di un supporto aggiuntivo per flussi di lavoro per punti a estremità piatta DigiFlow, LUX e NExT. Ciascun fornitore di lastre può personalizzare in modo individuale i parametri per ottenere il migliore risultato per le proprie lastre.

Pixel+ include un aggiornamento ottico e software con una retinatura specifica per lastre per potenziare ulteriormente la densità dell’inchiostro opaco oltre lo standard odierno per punti a estremità piatta. I retini ad alta frequenza Microcell di Pixel+ sono adattati per fornire massime prestazioni con i flussi di lavoro di tutti i fornitori di lastre.

 

Esko CDI integra l’esposizione digitale principale e la retro-esposizione

La soluzione CDI Spark 4835 Auto in esposizione a drupa integra nello stesso dispositivo l’esposizione di lastre con esposizione digitale principale  in linea e retro-esposizione. L’automazione intelligente delle operazioni di carico e scarico delle lastre rende il CDI una vera “fabbrica di lastre” caratterizzata da operazioni eseguite senza personale e un minore intervento manuale, che porta a una maggiore produttività e a rischi di produzione ridotti.

La retro-esposizione digitale agli UV completa l’idea di Esko di un ambiente di trattamento UV totalmente digitale. L’indurimento viene ottenuto tramite diodi digitali UV simili alla tecnologia Inline UV già esistente.

È risaputo che l’altezza dell’area non destinata alla stampa riveste un’importanza fondamentale per la qualità di stampa flessografica. Le tradizionali cornici UV devono fare i conti con la fluttuazione della stampa UV. Mediante la digitalizzazione della retro-esposizione, Esko presenta un processo di esposizione completamente controllato. La tecnologia offre quindi un’altezza uniforme e prevedibile dell’area non destinata alla stampa, che porterà a un notevole aumento nella qualità e stabilità di stampa.

Anteprima mondiale della nuova generazione di tecnologie di esposizione delle lastre flessografiche

Fedele al proprio ruolo di innovatore, Esko presenterà in anteprima la prossima generazione di tecnologie per esposizione di lastre HD Flexo in occasione di drupa 2012. Nella sua continua ricerca di qualità, l’integrazione di una stampa di alte luci morbide e densità dei fondi pieni similie a quella della stampa rotocalco per gli imballaggi  flessibili si è rivelata una sfida difficile. Grazie all’esposizione digitale principale integrata nell’unità di esposizione CDI (Inline UV2), accompagnata dalla tecnologia innovativa di imaging e retinatura, Esko è ora in grado di controllare la forma delle diverse strutture dei punti in un’unica lastra.

Ciò porterà alla creazione di una lastra flessografica superiore per la stampa delle alte luci, delle ombre o dei fondi pieni. “Desideriamo andare oltre la dicotomia tra punti a estremità piatta o arrotondata e creare la migliore combinazione possibile di strutture di punti di stampa su un’unica lastra. In occasione di drupa esporremo lastre esposte e campioni stampati per presentare questa innovazione in campo tecnologico. Per ogni professionista degli imballaggi  flessibili si tratta di una novità imperdibile di drupa 2012,” spiega Andresen.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.esko.com/drupa.