Risparmia denaro usando la gestione colore per la tua stampante digitale - Esko

Risparmia denaro usando la gestione colore per la tua stampante digitale

luglio 14 2014

Ora puoi realizzare risparmi importanti sugli inchiostri grazie al nuovo modulo di riduzione automatica inchiostro realizzato da Esko.

Ottimizza la produzione di cartelloni ed espositori aggiungendo il task ‘Ink Saving’ nel tuo workflow automatico.

In questo modo è possibile ridurre la quantità di inchiostri cromatici (CMY) utilizzata dalla stampante, e compensarla aumentando il livello di nero, ottenendo nel complesso un minore utilizzo di inchiostro.

 

Vantaggi del risparmio inchiostro

  • Riduzione netta dei costi
  • Standardizzazione del workflow produttivo
  • Riduzione delle variazioni colore grazie al color management

 

Come funziona?

In modo del tutto simile alle tecniche di Undercolor Removal (UCR) e Gray Component Replacement (GCR), l’algoritmo Ink Saving toglie gli inchiostri CMY e li sostituisce con il nero (K), ma senza compromettere i risultati di stampa.

Altre informazioni su UCR/GCR

Undercolor removal (UCR) e Gray Component Replacement (GCR) sono tecniche utilizzate nella separazione dei colori per la riproduzione su una macchina da stampa a quattro colori.

Undercolor removal (UCR) è il processo di riduzione dei valori dei puntini giallo, magenta e ciano ovunque venga stampato anche il nero. Il Gray Component Replacement, invece, prevede la sostituzione della componente di grigio di un colore, con una quantità appropriata di nero.

 

 

Informazioni su Automation Engine

La funzione di Ink Saving fa parte del modulo di gestione colore di Automation Engine, il server Esko di workflow automatico specializzato per la prepress. Oltre alla gestione colore, Automation Engine offre funzioni per il preflight e l’incastro di rese singole, che consentono di ottimizzare il workflow di produzione di cartelloni ed espositori. Per saperne di più leggi qui.